Global System Italia - Global System Italia - Installazione, Assistenza Centralini telefonici, Assistenza PC , server e sistemi, antifurto casa e ufficio, Videosorveglianza

Servizio Clienti 800-984358 attivo LUN-SAB dalle 07.00 alle 00.00
Vai ai contenuti

Menu principale:

Apple iOS 11

Global System Italia - Installazione, Assistenza Centralini telefonici, Assistenza PC , server e sistemi, antifurto casa e ufficio, Videosorveglianza
Pubblicato da in NEWS ·
Tags: IOS11
iOS 11 Un balzo in avanti per iPhone. Un salto nel futuro per iPad.

Con iOS 11, il sistema operativo mobile più evoluto al mondo si supera di nuovo. iPhone diventa ancora migliore, e iPad entra in una nuova era moltiplicando le sue capacità. Non solo: nei giochi e nelle app si aprono fantastiche possibilità per la realtà aumentata. Grazie a iOS 11, iPhone e iPad sono più potenti, personali e intelligenti che mai.

Abbiamo installato l'aggiornamento tra mille avvertenze e 200.000 APP non ancora compatibili...

Vi terremo aggiornati e voi cosa aspettate??

COMPATIBILE CON APP MYTECNOALARM !



SAMSUNG RIMBORSA FINO A 600 EURO SULL'ACQUISTO DI UN GALAXY S8 E NOTE 8

Global System Italia - Installazione, Assistenza Centralini telefonici, Assistenza PC , server e sistemi, antifurto casa e ufficio, Videosorveglianza
Pubblicato da in COMUNICAZIONI ·
Tags: SAMSUNGS8
A quanto pare, Samsung starebbe per lanciare un’interessante promozione dedicata a tutti coloro che acquisteranno uno dei tre top di gamma del 2017, ovvero il Galaxy Note 8, Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus, dal 5 Settembre al prossimo 8 Ottobre.

L’offerta prevede una vera e propria supervalutazione che può portare ad un rimborso fino a 600 Euro, a patto che rientri tra il Galaxy S7 edge 64GB, Galaxy S7 edge 32GB, Galaxy S7 64GB, Galaxy S7 32GB, Galaxy S6 edge+ 32GB, Galaxy S6 edge 128GB, Galaxy S6 edge 64GB, Galaxy S6 edge 32GB, Galaxy S6 128GB, Galaxy S6 64GB, Galaxy S6 32GB, Galaxy S5 32GB Galaxy S5 16GB, Galaxy Note 4, iPhone 7 Plus 256GB, iPhone 7 Plus 128GB, iPhone 7 Plus 32GB, iPhone 7 256 GB, iPhone 7 128 GB, iPhone 7 32 GB, iPhone 6S Plus 128GB, iPhone 6S Plus 64GB, iPhone 6S Plus 16GB, iPhone 6S 128GB, iPhone 6S 64GB, iPhone 6S 16GB, iPhone 6 Plus 128GB, iPhone 6 Plus 16GB, iPhone 6 Plus 64GB, iPhone 6 128GB, iPhone 6 16GB, iPhone 6 64GB, iPhone 5S 64GB, iPhone 5S 32GB, iPhone 5S 16GB, iPhone 5C 32GB, iPhone 5C 16GB, iPhone 5C 8GB, iPhone SE 32 GB, Huawei P10 Plus 128 GB, Huawei P10, Huawei P9 Plus, Huawei P9, Huawei Mate 9 LG G5 ed LG G5.

Per accedere alla promozione, basterà acquistare uno degli smartphone che rientrano nell’offerta e registrarlo in un sito web dedicato.
Samsung
quindi provvederà al ritiro del cellulare usato ed effettuerà la valutazione. Attenzione però: il dispositivo da valutare dovrà essere acquistato in Italia e soddisfare le seguenti caratteristiche:

- essere uno smartphone tra quelli elencati;
- deve essere stato acquistato in Italia;
- risultare funzionante e restare acceso anche senza l’utilizzo dell’alimentatore;
- essere completo di batteria, caricabatterie e relativi cavi di collegamento;
- presentarsi in buone condizioni estetiche e non presentare anomalie (come ad esempio: crepe, distaccamenti o incrinature sul guscio, display guasto o rotto o   marcatamente rigato ecc.). Sono invece ammessi i normali graffi e segni di usura sulla scocca e sul display;
- non essere ossidato e non presentare danni da contatto con liquidi;
- il codice seriale o IMEI deve essere leggibile e non alterato o rimosso;
- deve essere stato ripristinato alle condizioni di fabbrica, sbloccato e svincolato da account. In particolare, gli smartphone con sistema operativo iOS, occorre che siano svincolati da ogni account iCloud ad essi associati.

Il rimborso avverrà attraverso un bonifico IBAN.



APERTI TUTTO AGOSTO!

Global System Italia - Installazione, Assistenza Centralini telefonici, Assistenza PC , server e sistemi, antifurto casa e ufficio, Videosorveglianza
Pubblicato da in COMUNICAZIONI ·
Tags: APERTIINAGOSTO
SIAMO APERTI ANCHE QUEST'ANNO PER TUTTO AGOSTO DALLE 7.00 alle 00.00 DAL LUNEDI AL SABATO !
BUONE VACANZE ....  CLICCA QUI >>



PROMOZIONE ANTIFURTO TECNOALARM SCONTO 35%

Global System Italia - Installazione, Assistenza Centralini telefonici, Assistenza PC , server e sistemi, antifurto casa e ufficio, Videosorveglianza
Pubblicato da in PROMOZIONI ·
Tags: ANTIFURTOCASA
È tempo di vacanza... inizia il periodo migliore per i topi di appartamento...
Due milioni di furti in casa in 10 anni Ecco i numeri e il confronto nella UE..

PROPONIAMO UN IMPIANTO COMPLETO CHIAVI IN MANO:

1 CENTRALE DI ALLARME GSM
1 TASTIERA
1 SIRENA INTERNA
1 SIRENA ESTERNA
4 SENSORI VOLUMETRICI
1 CONTATTO X PORTA BLINDATA
INSTALLAZIONE STANDARD GRATUITA
ANALISI SICUREZZA GRATUITA

€ 1299,00 + IVA TUTTO COMPRESO!
OPPURE IN PICCOLE COMODE RATE MENSILI...


Oltre 230 mila le irruzioni indesiderate in appartamenti e ville soltanto nel 2015. Il primato del Nord-Ovest e della Lombardia. In Europa l’Italia è al 6° posto. Oltre 30 mila soltanto nell’ultimo anno di riferimento. Concentrati soprattutto nel Centro-Nord e quasi un quarto del totale nella sola Lombardia. In un decennio, l’ultimo, sono stati poco meno di due milioni. Al netto, s’intende, di tutti quelli non denunciati alle autorità.

Ecco i numeri dei furti nelle abitazioni in Italia estratti dal database dell’Istat.

Il record nel Nord-Ovest
I dati, quindi. Nel 2015 — certifica l’Istat sulla base delle denunce presentate alle autorità competenti — sono stati 234.726 i furti nelle case. Quasi 85 mila nel Nord-Ovest, oltre 52 mila nel Nord-Est, 47.585 nel Centro, circa 33 mila al Sud e 17.433 nelle Isole. Su base regionale è la Lombardia a guidare la classifica per nulla invidiabile con 52.249 furti denunciati, più dell’intero Nord-Est. Al secondo posto c’è l’Emilia Romagna con circa la metà (26.052). Ancora più nel dettaglio territoriale, la provincia di Milano batte tutte le altre con 18.101 irruzioni indesiderate in appartamenti e ville.

Un numero che è di poco inferiore all’intera regione Lazio e addirittura superiore al totale di Sicilia e Sardegna.

*Promozione soggetta a verifica tecnica presso la sede di installazione. Offerta valida salvo approvazione Compass S.p.a.



APPLE iOS11 NON TI DISTURBA ALLA GUIDA

Global System Italia - Installazione, Assistenza Centralini telefonici, Assistenza PC , server e sistemi, antifurto casa e ufficio, Videosorveglianza
Pubblicato da in NEWS ·
Tags: iOS11
iOS 11 non ti disturba alla guida, brava Apple!
Do Not Disturb While Driving, non disturbare quando guidi. Si tratta della nuova funzionalità salvavita di iOS 11, che impedisce che le notifiche distolgano la vostra attenzione dalla strada.

"Quando guidi, pensa a guidare". Sembra il consiglio di un papà a un neopatentato, ma invece è la frase che capeggia sul sito Apple.

iOS 11 introduce infatti una nuova funzionalità, un'estensione della modalità "Non disturbare", che capisce quando state guidando e fa in modo che chiamate, messaggi e notifiche non vi distraggano.

È una funzione salvavita che vorremmo vedere su tutti gli smartphone in commercio. Già perché ormai è sempre più comune vedere persone intente a rispondere a SMS e instant messaging mentre guidano, con tutti i rischi che comportano per loro stessi e per gli altri utenti della strada.

Connettendo l'iPhone all'auto con tramite il Bluetooth o il cavo, ma anche attivando il Wi-Fi, lo smartphone capirà che siete in movimento e bloccherà ogni notifica, messaggio, mail o altro avviso.

Chi cercherà di contattarvi, ed è nella vostra lista dei preferiti, riceverà un messaggio automatico che spiegherà che non potete rispondere perché siete alla guida e che lo farete dopo. Queste persone, in caso di necessità, potranno replicare con "Urgente": in questo caso la funzione "Non disturbare" farà passare la notifica e il messaggio.

Apple non l'ha detto, e la prima beta di iOS 11 ancora non contiene la funzione per scoprirne tutte le sfaccettature, ma è plausibile che in questa modalità, benché si usino Bluetooth o cuffiette, le chiamate non saranno ricevibili, a meno che il contatto non sia tra i preferiti. Staremo a vedere.

In questa modalità non sarà inoltre possibile attivare l'iPhone tramite impronta o codice, mentre il navigatore sarà usabile, a patto che la destinazione sia stata inserita prima di mettersi in marcia.

Se si è passeggeri c'è un'opzione per segnalarlo al sistema in modo da sbloccare l'iPhone e usarlo normalmente.



WINDOWS 10 S

Global System Italia - Installazione, Assistenza Centralini telefonici, Assistenza PC , server e sistemi, antifurto casa e ufficio, Videosorveglianza
Pubblicato da in NEWS ·
Tags: WINDOWS
Microsoft annuncia una nuova versione del suo sistema operativo pensata per il mondo educational. E' potente come Windows 10 ma più snella, e l'unica differenza rilevante è la possibilità di installare app solo dal Microsoft Store.

Il nuovo sistema operativo firmato Microsoft che l’azienda ha annunciato a New York nel corso dell’evento dedicato all’educazione Learn What’s Next. Windows 10 S è un Windows come tutti gli altri, ma con una particolarità: funzionano solo le applicazioni installate tramite il Windows Store, non i programmi che si installano da chiavetta USB o scaricati da altri siti i classici “setup.exe”. Una scelta questa che ricorda molto i sistemi operativi per smartphone e tablet, dove per ragioni di sicurezza l’utente che cerca una app da installare lo fa tramite uno store.

Negli “States” lo hanno soprannominato l’anti Chrome OS proprio perché il target scelto da Microsoft sono le scuole, ma una definizione simile in Italia potrebbe spaventare e creare scetticismo: Chrome OS infatti non solo è quasi inesistente nel nostro Paese ma ha pure la fama di essere un sistema cloud based (e all’inizio lo era).

Windows 10 S non è cloud based, è un sistema con i programmi e i documenti che risiedono sulla memoria del computer e funziona perfettamente offline, è un Windows vero e proprio, l’unico aspetto cloud è il supporto a One Drive per tenere documenti, foto e contenuti sulla nuvola, ma questo che anche in Windows 10 classico.

Microsoft ha pensato ovviamente agli studenti quando lo ha progettato e alle scuole, infatti sono presenti una serie di funzionalità utilissime come
la configurazione delle macchine da chiavetta USB (utile per chi deve gestire un parco macchine enorme o deve reinstallare centinaia di computer) e un login decisamente rapido, perché non si può attendere un minuto per arrivare al desktop, bastano solo 15 secondi.

Windows 10 S è una soluzione snella, priva di moltissimi servizi presenti nella versione “Pro” di Windows e quindi
capace di girare anche su hardware di fascia bassa: se il nuovo Surface Laptop è la punta di diamante, Windows 10 S funzionerà anche su computer che partiranno da 189$, praticamente i nuovi “netbook”.

Microsoft spingerà tantissimo Windows 10 S nelle scuole: gli istituti che hanno computer Windows Pro potranno aggiornare gratuitamente a Windows 10S e accedere anche alle altre suite education di Microsoft, dai tool di sviluppo a Office per arrivare a Minecraft, un gioco tuttofare che può essere usato per molte cose, dall’insegnamento della matematica alla programmazione vera e propria.




ATTACCO INFORMATICO GLOBALE COME DIFENDERSI

Global System Italia - Installazione, Assistenza Centralini telefonici, Assistenza PC , server e sistemi, antifurto casa e ufficio, Videosorveglianza
Pubblicato da in ALLERTA ·
Tags: WCryWannaCryeWanaCrypt0r
La Polizia postale è in allerta per l’attacco hacker a livello globale compiuto attraverso un ransomware noto coi nomi WCry, WannaCry e WanaCrypt0r.

Il Centro nazionale Anticrimine Informatico per la protezione delle Infrastrutture Critiche (CNAIPIC),  sta costantemente analizzando il fenomeno, intensificando le attività di monitoraggio e le procedure idonee a garantire la massima sicurezza delle infrastrutture informatiche del Paese.

Dai primi  accertamenti effettuati, sebbene l’attacco sia presente in Italia dal primo pomeriggio di venerdì, non si hanno al momento evidenze  di gravi danni ai sistemi informatici o alle reti telematiche delle infrastrutture informatiche del Paese.

Al riguardo è bene che gli utenti della Rete facciano attenzione  alle seguenti procedure rilevate dagli specialisti della Polizia postale:
1) le vittime ricevono il malware via rete (non si hanno al momento evidenze di mail vettore dell’infezione).
2) Il malware si installa infatti nella macchina “vittima” sfruttando il noto bug EternalBlue e deposita l’eseguibile mssecsvc.exe nella directory di sistema C:\windows.
3) Si installa quindi come servizio e procede ad eseguire due attività parallele utilizzando diversi eseguibili.
4) La prima attività consiste nel cifrare determinate tipologie di file come da link; https://gist.github.com/rain-1/989428fa5504f378b993ee6efbc0b168.
5) La seconda provvede a propagare il malware sulla eventuale LAN presente sfruttando la vulnerabilità suddetta del protocollo SMB con le porte TCP 445 e 139. Questa seconda componente inoltre effettua scansioni in rete alla ricerca di nuovi target da infettare via SMB porta 445.
6) Funziona in Ring 0, quindi potenzialmente foriero di maggiori danni di quanti fatti con la sola attività di cifratura. Non è ancora noto se è anche installato la backdoor DoublePulsar o altro.

Stranamente, il codice sorgente contiene una richiesta Open_Internet (non proxy aware) verso un sito pubblico che, se raggiunto, blocca la seconda attività, quella di diffusione sulla rete.

Non si escludono ulteriori problematiche legate alla propagazione di un’ulteriore versione di “WannaCry” 2.0, ovvero al riavvio delle macchine per la giornata di domani, inizio della settimana lavorativa.

Pertanto per difendersi dall’attacco, oltre ad eseguire affidabili backup al fine di  ripristinare facilmente i sistemi interessati in caso di cifratura da parte di WannaCry, si consiglia  quanto prima di:

Lato client
- eseguirel’aggiornamento della protezione per sistemi Microsoft Windows pubblicato con bollettino di sicurezza MS17-010 del 14 marzo 2017;  
-  aggiornare software antivirus:
-  disabilitare dove possibile e ritenuto opportuno i seguenti servizi: Server Message     Block (SMB) e Remote Desktop Protocol (RDP);
-  il ransomware si propaga anche tramite phishing pertanto non aprire link/allegati  provenienti da email sospette;
- il ransomware attacca sia share di rete che backup su cloud, quindi per chi non l'avesse ancora fatto aggiornare la copia del backup e tenere i dati sensibili isolati.

Lato sicurezza perimetrale
- eseguire gli aggiornamenti di sicurezza degli apparati di rete preposti al rilevamento  delle istruzioni (IPS/IDS);
- dove possibile e ritenuto opportuno  bloccare tutto il traffico in entrata su protocolli:  Server Message Block (SMB) e Remote Desktop Protocol (RDP).



AUGURI A TUTTE LE MAMME

Global System Italia - Installazione, Assistenza Centralini telefonici, Assistenza PC , server e sistemi, antifurto casa e ufficio, Videosorveglianza
Pubblicato da in NEWS ·
Tags: FESTADELLAMAMMA
Tanti auguri a tutte le mamme e ad una in particolare....

Un giorno ti sentirai troppo grande per baciare la tua MAMMA, ma ricordati che la tua MAMMA non sarà mai troppo vecchia per baciare TE!





BMW ITALIA - LO SMART WORKING È UN SUCCESSO!

Global System Italia - Installazione, Assistenza Centralini telefonici, Assistenza PC , server e sistemi, antifurto casa e ufficio, Videosorveglianza
Pubblicato da in NEWS ·
Tags: SMARTWORK
Anche BMW Italia ha scelto lo Smart Working, in Global System Italia lavoriamo così dal 2007...

Dallo scorso ottobre, BMW Italia ha deciso di adottare il cosiddetto Smart Working, un progetto molto attivo in Europa, che modifica il modo di intendere e di vedere il rapporto tra vita privata e vita lavorativa.

Massima libertà. Basato su cinque diversi core values (Responsibility, Appreciation, Transparency, Trust e Openness), lo smartworking punta a introdurre nuove forme di lavoro flessibile con l'obiettivo di migliorare la produttività e il bilanciamento tra vita lavorativa e privata. Nello specifico, i dipendenti che accettano volontariamente di aderire a questo innovativo progetto vengono forniti Laptop, iPhone, SecureID, Hotspot, Skype, Web Conferences e Mobile App per poter lavorare da casa o da qualsiasi altro luogo che rispetti i requisiti dell'azienda, tutti i giorni o solo alcuni della settimana.

Fase sperimentale. A una prima fase pilota, che ha visto la partecipazione di 10 dipendenti assunti a tempo indeterminato, ne è poi seguita una seconda a febbraio, con l'inserimento di ulteriori 11 elementi, e da maggio ha preso il via la terza fase, con l'estensione del progetto ad altri 20 dipendenti, questa volta scelti tra i collaboratori. A costoro si sono aggiunti altri 15 dirigenti dell’azienda, che già possono lavorare da casa o da qualunque altro luogo a loro discrezione.
Tanti benefici. Gli "smarworkers", così vengono chiamati i primi 56 partecipanti, dispongono di un orario flessibile per dedicare più tempo a se stessi con l'unica prerogativa di essere reperibili nelle fasce orarie stabilite con il proprio responsabile. E oltre a beneficiare della riduzione dei costi per i classici spostamenti casa-lavoro-casa, gli verranno comunque riconosciuti i buoni pasto. E in questa prima fase la BMW Italia ha già riscontrato che il 100% dei lavori dipendenti e dei dirigenti è pienamente soddisfatto della sperimentazione, c'è stato un aumento della produttività e una riduzione dei costi per viaggi e spostamenti. M.D.L.

Vuoi diventare uno Smartworkers, VUOI VALUTARE LA POSSIBILITÀ DI SCEGLIERLO PER I TUOI DIPENDENTI? Contattaci ora



ATTACCO HACKER MONDIALE

Global System Italia - Installazione, Assistenza Centralini telefonici, Assistenza PC , server e sistemi, antifurto casa e ufficio, Videosorveglianza
Pubblicato da in ALLERTA ·
Tags: ATTACCOHACKERWANNACRY
Un maxi attacco hacker mondiale.

In corso già dalla giornata di oggi, denominato “WANNACRY”, sta infettando numerose organizzazioni e Aziende in diversi Paesi del mondo. Un attacco informatico di vaste proporzioni. Si tratterebbe di decine di migliaia di attacchi contemporanei che utilizzano un ransomware che blocca le macchine richiedendo per sbloccarle, un vero e proprio riscatto elettronico. Sugli schermi dei computer presi di mira, un messaggio che chiede una somma in bitcoin. Tra i Paesi più colpiti Spagna, Gran Bretagna, USA, Cina, Italia, Portogallo, Vietnam, Russia e Ucraina, con particolare riferimento ai sistemi informatici degli Ospedali britannici e delle Telecomunicazioni spagnole.

La Polizia Postale e delle Comunicazioni sta costantemente monitorando il fenomeno e consiglia per difendersi, l’installazione della Patch MS 17-010, rilasciato da Microsoft il 17 Marzo u.s. e quella del 9 Maggio 2017, attraverso l’aggiornamento del sistema operativo mediante Windows Update.

Attacco rilevato in 74 Paesi - Secondo la Bbc, il ransomware ha colpito organizzazioni e aziende in mezza Europa. Segnalazioni di casi simili sono giunte da Spagna, Italia, Portogallo e Ucraina. Anche il ministero dell'Interno russo ha reso noto di essere stati colpiti dal cyberattacco. Il  premier britannico May: "Si tratta di un attacco internazionale".

Polizia postale monitora situazione in Italia - La polizia postale sta monitorando la situazione del nostro Paese con il Cnaipic (Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche), in stretto contatto con le aziende italiane e i gestori delle infrastrutture critiche del Paese. Sul profilo Facebook Commissariato online della Polizia, è stata pubblicata una serie di consigli per evitare di restare coinvolti.

Come funziona Wanna Cryptor - Il ransomware Wanna Cryptor, conosciuto anche con il nome di Wanna Cry (voglio piangere), è stato segnalato per la prima volta a febbraio: entra in azione quando l'utente (principalmente di sistemi Windows, ma non solo) apre un file (generalmente un allegato mail) che contiene il virus. A quel punto tutti i file presenti sul computer vengono criptati (con i metodi di cifratura AES e RSA), e a tutti viene aggiunta l'estensione .wcry. Inoltre il virus elimina le copie di sicurezza del sistema operativo presenti nelle partizioni nascoste, così da impedire il ripristino. A questo punto il computer mostra solo e unicamente il messaggio con la richiesta di riscatto.

Essendo un ransomware recentissimo, ancora non esiste un tool specifico per la rimozione e la decrittazione dei file: online si trovano diverse guide per la rimozione del virus e il recupero delle funzionalità del computer, ma se non si ha una copia di backup dei file criptati non è possibile recuperarli.

Se sei stato infettato contattaci subito



Torna ai contenuti | Torna al menu